Roberto Bianchi
Permettetemi di presentarmi: il mio nome è Roberto Bianchi sono nato a Conegliano in provincia di Treviso il 21 ottobre del 1969.

Dopo aver terminato gli studi presso l'Istituto Professionale ho iniziato immediatamente a dedicarmi alla pittura a tempo pieno, trasformando la mia vocazione e passione nel mio lavoro di decoratore e pittore naturalista.
Nel 1991 mi sono felicemente sposato con Laura e dalla nostra unione sono nati Luca e la piccola Sofia.
Vivo a Cibiana di Cadore in via Masariè 6, un piccolo e caratteristico paesino situato nelle splendide Dolomiti bellunesi.

Sin da bambino sono sempre stato attratto dalla natura alpina in generale, della flora e dai colori delle rocce, ma in particolare della fauna selvatica.
Appena ne avevo l'occasione mi facevo accompagnare nei boschi e sulle montagne, dove in mezzo a paesaggi meravigliosi e incontaminati spiavo gli animali selvatici come i cedroni, i camosci, i cervi, i caprioli e i galli forcelli per poi poterli riprodurre disegnandoli.
Ero come posseduto da una passione irrefrenabile e da una vocazione interiore, tanto che, giovanissimo, feci il grande salto cimentandomi nel cercare di riportare le mie emozioni non solo sulla carta ma anche su tela.

La stampa specializzata mi ha spesso definito "Come uno dei più importanti pittori del settore".
I miei quadri sono esclusivamente ad olio e la mia tecnica è assolutamente realistica.
Ho sempre cercato di dare un tocco poetico alle mie opere.
Quando do le ultime pennellate ad un quadro m'illudo di potergli regalargli "un'anima".
L'amore che ho da sempre provato per la montagna e per le sue creature ha sicuramente contribuito in un modo determinante al mio estro creativo.

Sono completamente autodidatta, non ho mai seguito nessun corso di pittura ne tanto meno ho avuto la fortuna di avere dei maestri illustri che potessero consigliarmi o insegnarmi qualcosa.
Prevalentemente dipingo animali selvatici e paesaggi alpini ma a volte mi piace far rivivere quel piccolo mondo antico fatto di povera gente lavoratrice e indomita, imprimendo alle mie opere un tocco quasi fiabesco.
Cerco di curare , forse anche con un fanatismo quasi maniacale, tutto nei minimi particolari.
Non lascio nulla al caso: dai riflessi che hanno negli occhi gli animali selvaggi, alle ombre e alle luci; dalle nuvole all'abbigliamento d'epoca dei cacciatori, al sorriso schietto e genuino delle loro donne.

Ho lavorato parecchio in questi ultimi anni, spinto soprattutto dalla giusta ispirazione e dal successo riscosso dalla critica.
Me lo sono meritato? Credo proprio di si, perché mi sono fatto conoscere oltre che in tutta Italia anche all' estero; questo grazie a chi ha avuto fiducia in me ed anche alle mie assidue presenze presso i Poli fieristici di Brescia, Norimberga, Salisburgo, Reno(Nevada USA), Abu Dhabi(UAE), Dortmund(Germania) Las Vegas(Nevada USA), Harrogate Yorkshire(Inghilterra).
Da marzo 2008 a marzo 2010 ho allestito un esposizione di alcune mie opere nella prestigiosa Beretta Gallery in via Durini 5 a Milano, e nelle stagioni estive sono presente a Cortina.

La pittura non è soltanto il mio lavoro e la mia passione, ma è tutta la mia vita.